Archive for ‘Cultura’

7 agosto 2011

Inaugurazione Auditorium S. Agnese Vitorchiano – Mostra icone “piccole opere d’arte” – Concerto

Sabato 6 agosto 2011 a Vitorchiano si è inaugurato di nuovo, dopo 11 anni, l’Auditorium comunale, ex Chiesa dell’adiacente ex Convento di S. Agnese. E’ una bellissima sala barocca dove oltre ad essere utilizzata per conferenze, concerti, mostre, ecc.. il  Sindaco Nicola Olivieri ha annunciato che sarà anche utilizzata, per chi lo vorrà, per celebrare il rito del matrimonio civile. La sala quindi è praticabile, ma i lavori di restauro sono appena iniziati. Molto discutibile la scelta di una pedana in legno, assolutamente estranea all’architettura della sala, che va a nascondere quasi l’intera totalità del bel pavimento originale. La pedana è stata giustificata per nascondere fili e impianto di riscaldamento, ma fortunatamente l’intervento sembra facilmente rimovibile e nuove e più corrette soluzioni potrebbero far riportare alla luce la pregevole pavimentazione in peperino e cotto per restituire il fascino dell’integralità di un ambiente ancora unico per il suo stato di naturale conservazione. Presto si spera anche di rivedere le stupende tele ricollocate nelle loro sedi originali, sopra i tre altari. Entrando nella sala gli altari sono situati uno nel lato destro, uno nel lato sinistro e il maggiore di fronte. Ora, queste meravigliose tele, dopo essere state restaurate anni fa, sono ancora appese nella sala consiliare. Altra meraviglia da riscoprire, restaurare e valorizzare è l’antico organo posto nella cantoria sopra l’entrata, all’interno dell’Auditorium, da sottolineare è anche la particolare acustica dell’ambiente che permette di esaltare al massimo le sonorità di questi antichi strumenti.

 In occasione di questa apertura si è inaugurata, sempre all’interno dell’Auditorium comunale, anche una bellissima mostra di Icone Sacre con un concerto di musica antica e sacra promossi dall’associazione culturale “Centro studi ricerca e diffusione musicale”, l’evento è stato patrocinato dal Comune di Vitorchiano. Le icone sono realizzate dall’artista romana Isabella Bianchini. (L’artista Affascinata dal Restauro su tela collabora con Everardo Pavia a Via Margutta, lavora ai disegni per tessuti con Paolo Farkas a Como, si dedica alla Grafica pubblicitaria con Carlo Theodoli a Roma, e studio della tecnica di composizione grafica al computer (Apple) con Makoto Izawa, autore di innumerevoli realizzazioni di loghi e manifesti per il Coni e altri enti).

Le icone esposte “piccole opere d’arte” sono realizzate dallo studio della tecnica pittorica antica, con l’applicazione della materia decorativa a foglia d’oro per interpretare oggi l’icona, la vera immagine Sacra. In omaggio al luogo l’artista ha onorato il patrono S. Michele Arcangelo rappresentandolo in più icone, cosa molto gradita in particolar modo ai visitatori vitorchianesi. La realizzazione concertistica dell’evento musicale è stato stupendamente interpretata al piano e al clavicembalo del maestro e compositore Massimo Bianchini e dall’ incantevole voce del soprano Maria Morena Lepri. I canti accuratamente scelti spaziavano dalle “cantigas” di Alfonso X° a interpretazioni di brani di G. Caccini della Camerata de’ Bardi e coreograficamente immersi nell’atmosfera rinascimentale e barocca con passi di danza e reverenze in stile.

Maria Morena Lepri, soprano. Artista viterbese laureata, diplomata in canto ed attualmente laureanda in canto e gestualità barocca. Ha seguito seminari, corsi e Master Class con importanti docenti tra i quali Olivia Stapp, Ann English Santucci, L. Raffaelli, E. Di Matteo, Gloria Banditelli. E’ attiva come concertista presso numerose istituzioni, associazioni e in diverse formazioni di musica da camera. E’ insegnante di canto e gestualità medioevale e rinascimentale. Collabora attualmente con la scuola di musica “Piccola Opera” di Vitorchiano.

Massimo Bianchini, musicista e compositore.  Laureato in pianoforte, in contrappunto fuga e composizione e in strumentazione per banda. E’ attivo come concertista e come compositore. Collabora con  numerose Scuole di Musica e Associazioni Concertistiche. Da  anni svolge un complesso lavoro di ricerca sulla didattica musicale, privilegiando l’aspetto compositivo e l’esperienza creativa nella formazione musicale. Attualmente è insegnate di composizione presso l’ UPTER a Roma ed é docente di pianoforte e composizione e musica d’insieme presso la scuola di musica “Piccola Opera” di Vitorchiano e presso l’associazione culturale “Il Geranio” a Roma.

Vitorchiano 7 agosto 2011

Riccardo Spinella

Annunci
26 giugno 2011

FESTA SOCIALE AVIS VITORCHIANO 2011

Domenica 26 giugno a Vitorchiano, nella solenne ricorrenza del Corpus Domini, si è svolta la rituale processione che ha visto sfilare, con i presbiteri, le autorità (tra cui il neo-Sindaco Nicola Olivieri) e numerosi fedeli, anche i Labari dell’Avis della Provincia di Viterbo, Associazione nell’occasione autorevolmente rappresentata dal Presidente Provinciale nonché dai Presidenti delle varie sezioni.

La processione è stata accompagnata dal “Complesso Bandistico Fedeli di Vitorchiano” diretta dal maestro Giuseppe Sargeni, le cui trombe hanno tra l’altro squillato durante la deposizione di una corona d’alloro, recata da due donatori, al monumento dei Caduti.

La festa sociale è proseguita con un incontro conviviale, nel cui ambito si è proceduto all’assegnazione di tessere e riconoscimenti. In particolare al sig. Giacomino Semproni, della sezione Avis di Vitorchiano, è stata conferita la “medaglia d’oro” per le sue settantacinque donazioni, riconoscimento tra i più rari e prestigiosi per un avisino.

Il banchetto è stato allietato da una lotteria con ricchi premi che, ironia della sorte, ha visto il Sindaco Olivieri vincitore di un salvadanaio su cui era effigiato proprio il Comune di Vitorchiano nella veduta di piazzale Umberto I…. Che ciò sia foriero di ulteriori restrizioni per le casse comunali ?!

La Sezione Comunale “Giovanni Marcomeni” di Vitorchiano, presieduta da Francesco Sacchi, in trentun anni di attività ha contribuito a sviluppare nella coscienza sociale sentimenti di altruismo e generosità, attraverso la donazione del sangue come atto di umana solidarietà ed esemplare dovere civico. Per la riuscita della festa sociale un particolare ringraziamento va all’amministrazione comunale di Vitorchiano, alle associazioni di volontariato, a tutte le attività commerciali e a tutti i sostenitori.

Val la pena rammentare come allAVIS possono aderire sia coloro che donano volontariamente e anonimamente il proprio sangue, sia coloro che, in ciò impediti da motivi di inidoneità, forniscono tuttavia il proprio prezioso contribuito collaborando gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

L’AVIS, quindi, è una Associazione di volontari: volontari sono i donatori e volontari sono i suoi dirigenti.

Venire incontro alla crescente domanda di sangue, avere donatori pronti e controllati nella tipologia del sangue e nello stato di salute, lottare per eliminare la compravendita del sangue, donare gratuitamente sangue a tutti, senza alcuna discriminazione, questo è ciò a cui mira da sempre l’ AVIS, perché il sangue è vita ed è un prodotto naturale non riproducibile artificialmente.

Donare sangue volontariamente e con consapevolezza permette di concretizzare la propria disponibilità verso gli altri, ma anche verso sé stessi, poiché così facendo si alimenta un patrimonio collettivo di cui ciascuno può usufruire nel momento del bisogno.

L’ UOMO ha bisogno dell’AVIS, l’AVIS ha bisogno di TE.

Sede Comunale di Vitorchiano
Indirizzo: P.zza Donatori di Sangue – 01030 Vitorchiano – VT
Tel. O761/370544
E-mail: vitorchiano.comunale@avis.it

Riccardo Spinella